Linfodrenaggio in Gravidanza e Post Parto

 

Il linfodrenaggio può essere utile per riattivare un sistema linfatico affaticato, rallentato o addirittura ostacolato da qualche condizione particolare;
ad esempio: gravidanza, errata alimentazione, stress, scarsa idratazione, impossibilità nel movimento o altre situazioni speciali.

Cos’è il linfodrenaggio?

Si tratta di una serie di manovre consequenziali, ripetute più volte, adatte a raccogliere e accompagnare la linfa verso le stazioni di filtraggio, che saranno state precedentemente “svuotate” in modo delicato e preciso.

Il linfodrenaggio è particolarmente indicato in gravidanza perché:

  • aiuta il sistema immunitario
  • favorisce il ricambio del liquido amniotico
  • è efficace ma molto delicato, può quindi essere eseguito in tutta sicurezza
  • il peso della pancia può ostacolare il ritorno della linfa dai vasi inferiori verso il cuore
  • si manifesta una maggiore predisposizione alla ritenzione dei liquidi

Inoltre nel primo puerperio:

  • Favorisce la montata lattea al seno e aiuta a prevenire ragadi e smagliature
  • Aiuta l’idratazione della mamma
  • Facilita il ritorno al normale equilibrio idrico cellulare

Può essere effettuato dal 3° al 9° mese di gravidanza, il numero delle sedute  verrà valutato e  personalizzato a seconda della necessità della paziente.

 

articoli simili