Vacanze: volare in gravidanza è possibile?

Pcare e la sua rubrica estiva, con consigli per viaggiare in aereo durante l'estate


 

Pcare vi suggerisce qualche buon consiglio per viaggiare in aereo!

 

Fino alla 36° settimana di gravidanza, le compagnie aeree accolgono le gestanti senza problemi, con regole che variano da compagnia a compagnia. Tuttavia a partire dalla 28° settimana porta con te un certificato medico in cui si dichiara che non sei a rischio parto. Al termine della 35° settimana per quasi tutte le compagnie aeree diventa valido il "divieto di decollo": per evitare il pericolo che il piccolo venga alla luce in aereo, non potrai viaggiare neppure se in possesso del certificato medico.

E' meglio che già all’atto della prenotazione comunichi alla compagnia di essere in stato interessante e chiedi di riservarti una poltrona in prima fila o lato corridoio: in questo modo godrai di maggior libertà di movimento. In aereo indossa abiti comodi e leggeri, per non bloccare la circolazione del sangue. E in volo alzati almeno una volta ogni ora e fai qualche passo per alleggerire le vene e prevenire una trombosi. Se soffri di vene varicose, dovresti indossare calze contenitive.

Pcare vi suggerisce di evitare di volare troppo spesso. L’argomento principale contro i voli in gravidanza è il ridotto contenuto di ossigeno nell’aria all’interno degli aeroplani, anche se studi hanno dimostrato che il cuore dell’embrione in aereo batte allo stesso modo che sulla terra, senza differenza alcuna fra decollo, atterraggio o in quota. Anche rumore, vibrazioni e accelerazioni non sono pericolosi per il feto.

Non preoccuparti per eventuali turbolenze non dovrebbero provocare contrazioni premature.

È importante però consultarsi con il ginecologo in caso di una gravidanza a rischio oppure di complicazioni cardiocircolatorie. E anche se hai paura di volare dovresti chiedere un parere.

Pcare e i suoi CONSIGLI PER LE FUTURE MAMME

•   Durante il volo, ricordati di bere. Fa bene alla circolazione

•   Cerca di sederti in un posto dove puoi muoverti, quindi lato corridoio.

•   Alzati spesso e cammina qualche minuto ogni mezz'ora

•   Quando sei seduta fai con le dita dei piedi e i piedi dei movimenti circolari

•   Allaccia la cintura di sicurezza sotto la pancia

 

articoli simili