Stitichezza in gravidanza, un problema comune

 

Quasi la metà delle donne in gravidanza soffrono di stitichezza. La causa è da ricercare nella maggior parte dei casi nell’ormone progesterone, particolarmente elevato in questo periodo. Andando avanti con i mesi l’utero aumenta notevolmente di volume e anche questo determina un’evacuazione molto più difficile. Anche l’utilizzo di integratori come quelli contenenti ferro può in alcuni casi portare aggravare la stitichezza. Il modo migliore per cercare di arginare il problema è ancora una volta nell’alimentazione: cereali integrali, legumi, frutta e verdura che contengono tante fibre, poi acqua a volontà. Consumare lo yogurt può apportare benefici se è presente anche un’alterazione della flora batterica. Anche l’attività fisica regolare aiuta per la motilità intestinale, camminare è efficace in questo disturbo come nella prevenzione delle vene varicose.

Se con un’attenta e scrupolosa dieta e con l’adozione di uno stile di vita volto a risolvere il disturbo, questo non migliora, non bisogna esitare a consultare il proprio medico che saprà come risolvere il problema. Non bisogna assolutamente assumere lassativi senza il controllo medico.

 

articoli simili