Attenzione alla rosolia!

 

Una malattia quasi sempre innocua, può risultare fatale in gravidanza procurando danni gravissimi al bambino (più o meno gravi a seconda del periodo in cui si contrae). La maggior parte delle donne la riscontra durante l’infanzia anche se non lo sa, spesso la rosolia è asintomatica, per questo è necessario fare le dovute analisi se si ha intenzione di concepire o quando si scopre di essere incinte. Purtroppo, se si scopre dopo l’inizio della gravidanza di non aver avuto la rosolia, non è possibile vaccinarsi e l’unico modo per proteggersi è stare il più lontano possibile da possibili veicoli di contagio. Ad esempio se si lavora a stretto contatto con i bambini o in luoghi affollati si potrebbe addirittura pensare a restare a casa. In alcuni casi i medici prescrivono gammaglobuline iper-immuni specifiche per aiutare la profilassi.

 

articoli simili