Musicoterapia per preparasi al parto

 

Avrete sicuramente sentito parlare dell'importanza di ascoltare musica durante la gravidanza, o magari cantare una ninna nanna al proprio bimbo nel pancione per instaurare con lui un legame e far sì che, fuori dal grembo materno, si rilassi nuovamente ascoltando quella stessa ninna nanna.

Ma la musica è anche un potente catalizzatore di ricordi e sensazioni, il suo ritmo aiuta a focalizzarsi su determinate azioni - ad alta o bassa intesità - può rilassarci o darci la spinta.

La musicoterapia è ciò che ci permette di applicare in modo scientifico queste nozioni che percepiamo "a pelle", e costruire un proprio percorso per il benessere della mamma e del bambino

PCare vi presenta un innovativo corso di preparazione al parto con la musicoterapia, in 5 incontri

  • I benefici della musica durante la gravidanza
  • Come scegliere la musica e perché
  • Incontro esperienziale
  • Fronteggiare il travaglio
  • Creare la propria playlist 

La musica, che agisce sul lato inconscio e impercettibile, è in grado, se ascoltata e praticata nel modo corretto, di infondere un profondo beneficio, non solo alla futura mamma, ma anche al feto, ed ai bimbi fin dai primi mesi di vita. Quando un bambino ascolta una melodia, infatti, alimenta, in maniera del tutto inconsapevole, il cervello e il sistema neuro-cerebrale. Attraverso la musica viene stimolato il sistema nervoso del feto, favorendo la comunicazione tra mamma e bambino instaurando una relazione affettiva equilibrata e serena. Un percorso guidato di musicoterapia, in cui ad esempio vengono affiancate attività sonoro-musicali, aiuta le gestanti a raggiungere uno stato di rilassamento per il benessere psico-fisico. Le ormai numerose esperienze di musicoterapia italiane ed estere confermano l’utilità di sviluppare attività sonoro-musicali, poiché la musica può aiutare la gestante a rilassarsi, a contenere l’ansia e a raggiungere uno stato di generale benessere psicofisico da richiamare anche durante il travaglio.

Nelle sedute di musicoterapia, infatti, si aiuta la futura mamma a prepararsi alla nascita del piccolo, ascoltando le azioni-reazioni motorie in risposta al suono della voce e della musica. Non solo in dolce attesa, ma anche durante il parto, l’ascolto di musica è consigliato anche dei medici e dalle ostetriche.

Le lezioni sono tenute dalla dott.ssa Manuela Valeri.

Psicologa, psicoterapeuta a orientamento cognitivo comportamentale e musicoterapeuta; specializzata nella cura dell’ansia, attacchi di panico, disagi personali e in psiconcologia; esperta in disagi infantili e adolescenziali, psicologia scolastica, terapia di coppia, di gruppo e sostegno genitoriale. Nata a Velletri (RM) il 28 maggio 1976; psicologa, psicoterapeuta ad orientamento cognitivo comportamentale, Presidente del Centro A.R.P.E.C., esperta in psicologia scolastica, ansia, attacchi di panico, terapie di coppia e di gruppo. Lavora da più di 10 anni all’interno delle scuole pubbliche e private di Roma e provincia. Specializzata in psicologia della coppia e della famiglia, esperta nei disagi infantili e adolescenziali; nelle crisi giovanili inerenti il mondo universitario e professionale. Esperta nell’orientamento per la scuola superiore e per l’università. Organizza convegni per la famiglia e la prevenzione del disagio emotivo. Ha ottenuto il patrocinio dall’Ordine degli Psicologi del Lazio per i Convegni “Conoscere per Prevenire”. Tutor per psicologi tirocinanti, in convenzione con l’Università Europea di Roma.