Mangiare salmone aumenta gli omega 3 nel latte materno

 

Mangiare salmone ​durante la gravidanza aumenta i livelli di omega 3 nel latte materno.Gli omega 3 sono acidi grassi polinsaturi, che non sono sintetizzati dall'organismo e devono essere quindi assunti tramite l'alimentazione, non solo aumentano la produzione di sostanze ad azione antitrombotica, ma sono fondamentali per il corretto sviluppo del feto. Per questo motivo i medici consigliano alle donne incinte di mangiare almeno tre volte alla settimana pesce ricco di questi nutrienti, come il salmone, aringhe, acciughe, trota ecc..(pesce azzurro). Fino ad oggi, però, nessuno studio aveva chiarito se gli omega 3 assunti durante la gravidanza influenzassero anche il contenuto di acidi grassi nel latte materno. Questa nuova ricerca ha, invece, dimostrato che incrementare il consumo di salmone nella fase finale della gravidanza aumenta i livelli di omega 3 presenti nel latte materno nel primo mese dopo il parto.

E' positivo notare che seguendo le attuali linee guida sul consumo di pesce grasso durante la gravidanza le donne possono aumentare i nutrienti benefici per aiutare le fasi precoci della crescita dei loro bambini in una fase cruciale dello sviluppo.

 

 

articoli simili