La ginnastica in gravidanza aiuta lo sviluppo cerebrale

 

Mamme in attesa, fate un po' di movimento. È il consiglio che viene da una ricerca dell'Università di Montreal presentata durante il congresso Neuroscience 2013 che si è tenuto a San Diego.
Praticare un minimo di attività fisica durante la gestazione sarebbe correlato a uno sviluppo cerebrale maggiore nel bambino, il cui cervello si presenterebbe fin dai primi giorni più maturo e reattivo di fronte a determinati stimoli.
I ricercatori hanno analizzato un gruppo di future mamme che si trovavano nel secondo trimestre di gravidanza, dividendole in due gruppi. Nel primo le donne hanno praticato 20 minuti di sport per tre giorni alla settimana, a differenza di quelle del secondo gruppo.
Dopo pochi giorni dalla nascita, i ricercatori hanno misurato la capacità di reazione cerebrale dei neonati durante il sonno, proponendo loro una serie di stimoli di carattere sonoro e servendosi di Mamme in attesa.

I risultati hanno fatto emergere un'attività neurale più matura nei bimbi delle mamme “attive”, un segno inequivocabile dello sviluppo più rapido del loro cervello rispetto alla media. Gli scienziati approfondiranno la questione per capire se gli effetti dello sport in gravidanza riguardano anche lo sviluppo linguistico, cognitivo e motorio nei primi anni di vita del bambino.

 

articoli simili