La Bioterapia nutrizionale

 

Scopriamo insieme questa metodica nutrizionale, che abbiamo scelto di seguire nei nostri centri, e come può essere di supporto in ogni fase della vita

La Bioterapia Nutrizionale è una metodica estremamente versatile che sfrutta le proprietà degli alimenti, le loro associazioni e i metodi di cottura a scopo terapeutico. Rivolta a tutte le età con programmi di alimentazione funzionale personalizzati, può intervenire come terapia o valido supporto in molteplici patologie.

Nasce circa 40 anni fa dagli studi della dott.ssa Domenica Arcari Morini. Utilizza il potere farmacologico degli alimenti e delle loro combinazioni e associazioni per ripristinare le funzioni fisiologiche di organi e apparati, laddove non siano presenti accertate ed indiscusse situazioni di non ritorno (D.Arcari Morini et al., 2004).

Come funziona?

Gli alimenti hanno la capacità di interagire con le funzioni e il metabolismo organici, ripristinando una condizione di equilibrio. L'alimento (o più precisamente le associazioni alimentari) assume valenza farmacologica, potendo intervenire sui meccanismi causa del disturbo o della patologia e ripristinando o riportando a condizioni fisiologiche l’organismo. La Bioterapia Nutrizionale valuta l'associazione tra i diversi micro e macronutrienti contenuti negli alimenti, la loro biodisponibilità, e studia i metodi e le associazioni per ottenere l’effetto atteso ai fini del recupero della processi fisiologici.

Diversamente dalla dietistica tradizionale, finalizzata al dimagrimento, la Bioterapia Nutrizionale punta all'ottenimento di un equilibrio glicemico per evitare l'aumento ponderale, la riattivazione metabolica attraverso lo stimolo della tiroide ed epatico, il drenaggio dei liquidi in eccesso in gravidanza attraverso la stimolazione delle funzionalità di reni e fegato.

Come si adatta a ogni paziente?

La Bioterapia Nutrizionale tiene conto:

  • della costituzione del soggetto in esame,
  • delle proprietà degli alimenti
  • delle loro interazioni e di come si modificano in funzione dei metodi di cottura e di preparazione degli alimenti stessi.

Di ogni alimento non si sfrutta così il semplice “principio attivo”, ma l'interezza dei principi contenuti, che in base a specifiche associazioni e metodologie di preparazione ne amplificano l'effetto e i risultati.

La Bioterapia Nutrizionale è la metodica che meglio si adatta a un organismo i cui bisogni sono in trasformazione, come una donna in gravidanza, o durante l'allattamento e il recupero post parto. Il suo obiettivo infatti non è (solo) il raggiungimento di un peso ottimale, ma ritrovare l'equilibrio complessivo degli organi e dei sistemi, che in alcune fasi della vita sono messi sotto stress da eventi esterni o interni. Per questo motivo è anche una metodica applicabile alla prevenzione e affiancabile al trattamento di disturbi e patologie. E' molto utile anche nel caso ci siano problemi a concepire, o si stia seguendo un percorso di fecondazione medicalmente assistita: negli anni abbiamo elaborato un programma nutrizionale per la promozione e il sostegno della fertilità naturale o assistita.