I sogni nascono dal grembo materno.

 

Anche i feti sognano: un nuovo strumento diagnostico sarebbe in grado di scoprire il momento in cui il cervello del feto “si abbandona al sonno”. La scoperta, effettuata dai ricercatori dell’Università Friedrich Schiller di Jena in Germania, e pubblicata su Chaos, consentirebbe una maggiore comprensione del ruolo del sonno tramite l’individuazione del momento in cuiil feto “inizia a sognare”.

Dal momento che, almeno per adesso, risulta impossibile determinare direttamente l`attività del cervello di un feto umano nel grembo materno, gli studiosi hanno finora associato la capacità di dormire con la rilevazione del movimento degli occhi. Di solito i primi moti oculari si registrano intorno al settimo mese di sviluppo del feto, con cicli di durata dai 20 ai 40 minuti distribuiti tra il sonno Rem, durante il quale l’attività cerebrale prosegue, e la fase di sonno non-Rem, in cui il cervello riposa. Tuttavia gli studiosi tedeschi avrebbero scoperto che il feto inizia a dormire già poche settimane dopo la sua formazione.

 

 

articoli simili