Gonfiore e pesantezza delle gambe

Rubrica estiva, Pcare con i suoi consigli per le vostre gambe gonfie in gravidanza


 

Rubrica estiva Pcare

Durante la vostra estate sono molti i fastidi che si affrontano, tra cui la pressione bassa, i colpi di calore, la sudorazione abbondante, insofferenza,difficoltà a prendere sonno. Ritrovarsi col pancione quando caldo e afa spazzano le città non è certo una passeggiata e senza alcuni piccoli accorgimenti, i mesi estivi rappresentano un vero e proprio incubo per le donne incinta. Ecco alcuni consigli per affrontare al meglio l'estate, sfruttando le possibilità offerte dalla stagione per migliorare il proprio benessere generale e il proprio stato di salute.

GONFIORE E PESANTEZZA: COME CONTRASTARLI Se il senso di gonfiore e pesantezza sembra essere imprescindibile dello stato interessante, gli stessi disturbi sono amplificati in estate, quando il caldo trasforma gambe, mani, dita rendendo, talvolta, difficoltoso persino infilare un paio di scarpe. Indossate scarpe comode. Evitate di mettere anelli. Se ne avete la possibilità, sottoponetevi periodicamente a massaggi drenanti per esempio il Linfodrenaggio Vodder, molto indicato durante la gravidanza. Ottime, eventualmente, anche alcune creme specifiche per la gravidanza da stendere tutti i giorni sulle gambe che aiutano proprio a ovviare a questo problema. Tutte le sere, effettuate un pediluvio in acqua fredda, aggiungendo nella bacinella sale marino o bicarbonato. 

CALDO, SENSO DI SVENIMENTO Se il caldo toglie le forze a chiunque, a maggior ragione questo succede alle donne in gravidanza già colpite, proprio per il loro stato, da episodi di pressione bassa e carenza di sali minerali. Consigliati dal vostro ginecologo, integrate i sali minerali persi con la sudorazione abbondante, con integratori specifici. Aumentate la quantità di acqua assunta durante il giorno che dovrebbe essere di circa un litro e mezzo/due liti di acqua. Evitate cibi piccanti o particolarmente pesanti che rallentano la digestione e aumentano il senso di fastidio al caldo. Non appena possibile, abbandonate le città arroventate e dirigetevi verso località di campagna o collina. Dove le temperature più miti vi aiuteranno a tollerare meglio le alte temperature e dove, comunque, il tasso di umidità è più basso rispetto a quello cittadino. Indossate abiti leggeri e in tessuti naturali che aiutano la pelle a traspirare. Perfetti il lino o il cotone, utilizzati per abiti ampi, che non comprimano.

 

articoli simili