Diastasi addominale, giornata di formazione e diagnostica

Sviluppato il protocollo PCare di valutazione e trattamento diastasi addominale


 

Il progetto PCare ha da tempo a cuore la diagnosi e il trattamento della diastasi addominale, un problema che riguarda molte donne dopo la gravidanza. Non solo dal punto di vista estetico, ma anche funzionale.

Per questo motivo presso le sedi PCare si svolgono periodicamente giornate di aggiornamento per l'equipe coinvolta ogni volta che viene da noi una donna che sospetta o già sa di soffrire di diastasi addominale.

In occasione della giornata di formazione del 16 dicembre 2018, PCare ha offerto gratuitamente a chi ha aderito:

  • valutazione osteopatica condotta dalla dott.ssa Tiziana Galeotti
  • dimostrazioni mirate di ginnastica ipopressiva e gyrotonic da parte di fisioterapisti, osteopati e ostetriche
  • consulto con Adriano Izzo, chirurgo plastico specializzato
  • consulto nutrizionale

Coordinato dalla Dott.ssa Beatrice Mosele, direttrice dei centri PCare, l'equipe si compone di: 

Angela Maria Polidori - fisioterapista specializzata in ginnastica posturale secondo il metodo mezieres e riabilitazione addominale post parto, ginnastica ipopressiva

Adriano Izzo - medico chirurgo esperto nel trattamento della diastasi

Dalila Mecozzi - ostetrica specializzata nella ginnastica ipopressiva, nella riabilitazione del pavimento pelvico e nel recupero post parto

Tiziana Galeotti - osteopata specializzata nei trattamenti in gravidanza e post parto

Claudia D' Alessio fisioterapista esperta di ginnastica posturale secondo il metodo mezieres e riabilitazione del pavimento pelvico

Ester Aglioti - Ginnastiche mediche cinesi per recupero addome e riabilitazione pavimento pelvico

Giada Mariani Gyrotonic trainer certificata lavoro del corpo in potenziamento ed allungamento, lavoro posturale, riabilitazione pavimento pelvico, riabilitazione post parto, recupero addome post parto

Giulio Marocco, osteopata

Sabrina Rigoni, trainer Gyrotonic

Nel corso della giornata lo staff PCare si è confrontato sulle metodiche di valutazione e intervento, e ha elaborato un preciso protocollo da applicare nei suoi centri per il trattamento di pazienti con diastasi addominale.

In particolare si potrà richiedere un consulto gratuito per una prima valutazione, dopo il quale si verrà indirizzati al percorso più adatto, con un lavoro in sinergia di fisioterapia, osteopatia, nutrizione, attività fisica tramite Gyrotonic. Solo nel caso in cui la problematica non sia risolvibile o migliorabile altrimenti si verrà indirizzati dal chirurgo plastico.

L'osteopatia può essere d'aiuto nel caso in cui asimmetrie preesistenti o sviluppate con la gravidanza portino a una trazione dei muscoli addominali che aggrava la diastasi. Il lavoro di fisioterapia con la ginnastica ipopressiva rafforza i retti e la muscolatura dell'addome favorendone il riavvicinamento. Il Gyrotonic lavora sulla postura e gli adominali profondi, la nutrizione interviene sia per la perdita di massa grassa nella zona dell'addome sia per fornire un piano nutrizionale secondo la Bioterapia Nutrizionale che riduca i gonfiori e migliori la digestione. Tutte queste discipline intervengono insieme o in progressione nel trattamento di casi di diastasi addominale di varia entità.