Denti e gengive in gravidanza: prendiamocene cura!

La salute orale è fondamentale anche e soprattutto durante i 9 mesi


 

Lo sappiamo tutte: in gravidanza e allattamento i denti sono più delicati, le gengive più sensibili: e andare dal dentista un doppio supplizio, visto che la maggior parte degli anestetici e dei farmaci sono sconsigliati, in quanto possono arrivare al bambino attraverso la placenta o il latte. La strada da percorrere, allora, è quella di un'accurata prevenzione, ma non solo per evitare fastidi (o dolori!) alla mamma, ma anche per proteggere il bambino.

E' emerso infatti che le infezioni gengivali possono causare danni al feto, con rischio di parto prematuro (una media di 37 giorni prima del termine) e di basso peso alla nascita (sotto i 2,5 kg). Ma perché succede? Se la mamma è affetta da parodontite, il batterio responsabile (Porphyromonas Gingivalis) riesce ad arrivare nei tessuti placentari, producendo tossine. Il corpo, rispondendo con la produzione di sostanze infiammatorie, può portare ad un aumento dello stress fisico tale da condurre anticipatamente al parto. 

Un checkup completo (con le cure del caso) potrebbe anche aiutare il concepimento: la presenza di parodontite nella futura mamma può mettere a rischio la procreazione. Secondo uno studio australiano del 2011 le donne affette da infezioni parodontali impiegano in media 2 mesi in più per rimanere incinta, con lo stesso fattore di rischio quindi delle donne obese.

Perché in gravidanza la salute orale è a rischio?

Per poter ospitare il feto, il corpo della donna si trasforma sia a livello anatomico che sistemico. 

  • Aumenta il volume di sangue, che porta a una vasodilatazione che coinvolge anche le gengive: appaiono più gonfie e arrossate, e più inclini al sanguinamento e alle infezioni dovute alla placca batterica.
  • Gli sbalzi ormonali incidono sul sistema immunitario, che diventa più debole anche per proteggere il feto dalle reazioni avverse dell'organismo materno: questo rende più vulnerabili alle infezioni, anche del cavo orale. 

La soluzione? Sicuramente arrivare alla gravidanza con i "denti in regola" è fondamentale, ma anche non trascurare durante l'attesa l'igiene e la salute della bocca è molto importante. Determinati disturbi possono essere trattati senza problemi anche in gravidanza, soprattutto se presi in tempo.