Dalla rivista cartacea NOVE MESI Sempre con Te! Passo dopo passo

Dalle 2 lineette rosa al post parto... Il programma PCare, seguito presso la Casa di Cura Villa Margherita di Roma, ti accompagna nella tua avventura dei 9 mesi con un percorso personalizzato “su misura” per te.


 

La dolce attesa è uno dei momenti più belli e delicati nella vita di una donna in cui è importante sentirsi seguite, supportate e coccolate. Curare il proprio corpo e stare in forma aiuta a vivere con serenità i nove mesi dell’attesa e a prepararsi nel modo migliore al parto. Il programma Pregnancy Care, ideato dalla Dottoressa Beatrice Mosele, è un progetto che nasce da una gravidanza con il desiderio di offrire alle donne il sostegno e l’assistenza necessari per affrontare con serenità il momento più emozionante della loro vita. PCare con un sostegno a 360° offre, suggerisce e pianifica insieme alle future mamme un percorso personalizzato che garantisce salute e benessere sin dai primi giorni di gravidanza. Il percorso studiato “su misura” aiuta a preparare la donna al parto ed alla vita con il bebè. Dopo una prima visita gratuita di benvenuto, gli specialisti di PCare formuleranno il percorso personalizzato “Sono incinta!” pensato per la futura mamma
 in base alle sue esigenze e al suo stile di vita. Il programma è vasto: ci sono opportunità per ogni esigenza. Per orientarti nella scelta, ti proponiamo una breve panoramica di un percorso seguito da una neomamma come te...

Primo Trimestre

1o mese Scoprire di aspettare un bebè è stata una grande gioia! Insieme all’arrivo della bella notizia, sono venuti però anche i dubbi più disparati... Sapevo che una visita mensile di controllo dal mio ginecologo non sarebbe bastata a farmi sentire tranquilla, ci voleva qualcuno che mi accompagnasse in questo percorso lungo 9 mesi. Da un’amica ho sentito parlare dei programmi personalizzati PCare e mi sono chiesta: “Perché non iniziare il Percorso “Sono Incinta?”. La prima visita è servita per farci conoscere. Ho parlato con la dottoressa Mosele della mia salute al di fuori della gravidanza e dei primi sintomi che si sono presentati insieme alla bella notizia. La dottoressa mi doveva conoscere bene per farmi un “piano mirato”.

2o mese Ho un programma personalizzato su misura per me! Come prima cosa, per il buon andamento della gravidanza, per la mia salute e quella del mio bebè, dovevo seguire una corretta alimentazione. In base al periodo di gestazione e della mia situazione personale, la dottoressa mi ha dato consigli sulla quantità e la scelta degli alimenti adattando il menù al mio stile di vita e all’attività fisica che praticavo.

Abbiamo pianificato visite di controllo per valutare l’accrescimento ponderale, in questo modo sarei stata seguita per tutta la durata della gravidanza, nel periodo di allattamento e nel postpartum.

3o mese Finalmente comincia a farsi notare il mio nuovo stato: un leggero gonfiore all’addome e un seno più voluminoso. Mi vedo più radiosa e più femminile. Tutto questo è dovuto al maggior volume di sangue in giro per il mio corpo e alla nuova curva ormonale. Come in ogni cosa, c’è un lato negativo però: la ritenzione idrica rischia di minare la mia dolce attesa. C’è però un ottimo modo per combatterla ed è privo di effetti collaterali: il linfodrenaggio Vodder, una sorta di massaggio leggero e superficiale che fa scorrere bene la linfa. Un ciclo di Linfodrenaggi (da ora fino al 9o mese) mi aiuta a prevenire e a ridurre i problemi circolatori.

Secondo Trimestre

4 o mese Passato il primo trimestre, quello più a rischio, è l’ora di iniziare una buona attività fisica. Nel programma di PCare c’è un’ottima scelta: i corsi di Pilates e di Yoga pensati appositamente per le future mamma! Entrambe le discipline sono perfette per mantenersi in forma, vivere serenamente i cambiamenti che la gravidanza comporta, prevenire e ridurre i disturbi come mal di schiena e a prepararsi alle fatiche del parto. Il corso di Yoga, inoltre, ha un potere rilassante per tutto l’organismo perché mette in sintonia la mente e il corpo. Diretto da un’ostetrica, il corso rispetta la fisiologia della futura mamma e le sue nuove esigenze, è proprio quello che ci vuole!

5o mese Il mio corpo si sta trasformando: ora la pancia comincia ad espandersi; potrei patire qualche “effetto collaterale” della gravidanza. La mia povera colonna vertebrale avrà un bel carico da sostenere, il mio nuovo baricentro farà qualche brutto scherzo e cosa ne sarà della mia digestione (ora già molto rallentata) mentre lo stomaco verrà schiacciato ancora di più dal feto in crescita? Ho però un eccellente mezzo per stare meglio e riuscire ad alleviare tutti questi disturbi: le lezioni individuali di Gyrotonic. Un allenamento che si svolge con l’aiuto di speciali macchinari, è un vero toccasana!

6o mese Ora l’aumento di peso comincia a sentirsi di più e con questo anche 
i fastidi alla schiena dovuti dal peso del pancione. Ho trovato molto utili una visita osteopatica o una visita posturale. Durante la gravidanza il lavoro posturale è molto importante, sia in vista del parto, sia per ritrovare un nuovo equilibrio del corpo e ad alleviare eventuali disagi.

Terzo Trimestre

7o mese Mancano solo tre mesi al parto, è arrivato il momento per iniziare il corso di “Accompagnamento alla nascita e alla genitorialità”, un percorso educativo di informazioni e sostegno rivolto alle future mamme e ai futuri papà, che aiuta i prossimi genitori nel passaggio dalla coppia ad una vera famiglia.

8o mese Comincio a sentirmi più stanca e affaticata, ma grazie al percorso PCare posso arrivare al parto con maggiore sicurezza e serenità. Con il corso individuale di “Respirazione al parto” sono riuscita 
ad alleviare i dolori delle contrazioni, favorendo la dilatazione del canale vaginale e facilitando quindi la discesa del bebè.

9o mese Il conto alla rovescia è partito e con questo però ci sono alcune cose che devo imparare prima per non ritrovarmi in preda al panico né durante il travaglio né subito dopo la nascita del bebè. Al corso di “Accompagnamento al parto” apprendo tutto quello che mi aspetta per il grande giorno; mi istruisco sull’allattamento, sulle problematiche del periodo post partum e sulle prime cure del neonato.

 

Nel Postpartum

Ma il percorso PCare non finisce qui; fortunatamente mi accompagna anche durante il post parto, un periodo in cui spesso ci si ritrova disorientati. Gli incontri con un psicologo offrono un sostegno e risolvono i problemi di sbalzi di umore. C’è un programma personalizzato di “Remise en forme”, basato su nutrizione e allenamento fisico. C’è anche un programma di riabilitazione al Pavimento Pelvico volto a risolvere i “problemi intimi” che spesso si presentano dopo il parto e di cui spesso si ha vergogna di parlare... Fin dal primo mese del bambino c’è il corso di “Baby Massage” utile per alleviare disturbi come coliche e ad entrare in sintonia con il bebè. C’è anche lo svezzamento naturale con il corso “ABCibo”, che aiuta i bambini ad amare i cibo sani...

 

articoli simili