Ventitreesima settimana di gravidanza

 

Adesso il bambino si fa sentire moltissimo con calci e pugni. Ha trovato la posizione più comoda in cui dormire e riposare ma buona parte del tempo (normalmente sempre negli stessi orari) la passa scalciando. Assomiglia in tutto e per tutto ad un piccolo neonato anche se la sua pelle è grinzosa e c’è poco grasso sottocutaneo. In questo periodo molte donne si sentono stanche e hanno voglia di dormire di più. Va bene, ma non bisogna comunque lasciarsi prendere dalla pigrizia. fare del movimento o anche lunghe passeggiate (specialmente nel verde, o ovunque ci sia aria ben ossigenata) fa bene a te e al tuo piccolo!

 

La cintura di sicurezza

Chi ha detto che in gravidanza si può fare a meno di usare la cintura non sa che non comporta nessun danno al bambino e che c’è un modo per poterla indossare comodamente. Si può far passare fra i seni e poi al lato della pancia, tenendo la striscia bassa all’altezza dei fianchi. In questo modo anche in caso di una frenata la pancia non verrà compressa. Solo in caso di certificato medico che attesti la pericolosità della cintura in casi molto particolari rende esenti le donne incinte dall’indossarla.