Venticinquesima settimana

 

La sua colonna vertebrale e la corteccia cerebrale stanno iniziando a formarsi, quest’ultima è la parte più complessa del cervello e fra le sue funzioni c’è quella di consentirci di pensare. Le sue narici sono aperte ma i polmoni non sono ancora in grado di funzionare autonomamente. L’utero ha raggiunto la dimensione di una palla da calcio. In questo periodo potresti sentire affaticamento e gonfiore alle gambe. E' normale: la pancia potrebbe comprimere le stazioni linfatiche inguinali, favorendo la ritenzione dei liquidi. Un valido aiuto può essere il linfodrenaggio, che deve però essere praticato in tutta sicurezza e da fisioterapisti specializzati. Il linfodrenaggio manuale eseguito con il metodo Vodder è l'unico sicuro e specifico per la gravidanza.

Contatta Pcare per ulteriori informazioni o prenotare il tuo trattamento.

Un aiuto dalle calze elastiche

Favoriscono la circolazione e il ritorno del sangue al cuore. Vengono raccomandate per prevenire bisturbi di carattere venoso come le vene varicose o a ragnatela, ma sono utili anche per alleviare il mal di piedi, a ridurre la ritenzione idrica e il gonfiore. Sono molto utili in caso di lavori che costringono a passare molto tempo in piedi o in estate quando il caldo peggiora il gonfiore. In questa stagione è preferibile indossare i modelli più leggeri. Esistono anche calze elastiche che arrivano a sostenere la pancia e a tenere la schiena dritta, potrebbe essere il caso di utilizzarle almeno qualche ora al giorno.