Undicesima Settimana

 

In questa fase il bambino cresce a una velocità incredibile: anche più di un centimetro a settimana. Le dita delle mani e dei piedi iniziano a suddividersi.

Bisogna affidarsi al proprio medico per sapere quando effettuare ecografie e esami del sangue che diventeranno parte integrante della vita dei successivi mesi.

L’appetito è tornato con il diminuire delle nausee ma adesso possono comparire leggeri dolori al bacino causati dall’utero che cresce e deve farsi spazio. Anche l’umore potrebbe subire cambiamenti poco piacevoli: molte donne in questo periodo della gravidanza si sentono scoraggiate e irritabili. è perfettamente normale: il livello di ormoni sale e il tuo corpo deve effettuare veloci cambiamenti ed anche abituarsi ad essi. aprofitta per "premiarlo" coccolandoti un po' e dedicandoti al suo benessere: vedrai subito giovamenti.
Se invece non dovesse bastare puoi anche pensare ad un supporto psicologico: niente paura, non è nulla di "strano" o che ti debba far sentire "problematica". semplicemente in questo periodo si è naturalmente più fragili, e a volte anche solo con un incontro una persona esterna e competente può, oltre che da esterno appunto permetterti di sfogarti liberamente, aiutarti a ridimensionare problemi che magari ti sembrano insormontabili o aiutare a vedere le cose sotto un altro punto di vista.

 

Se la stanchezza prende il sopravvento...

Può capitare di avere improvvisi cali di energia: è il corpo che si abitua ai cambiamenti fisiologici e ormonali. Una della cause più frequenti è l'anemia, che compare o si aggrava durante la gravidanza. Per verificare la carenza di ferro basta eseguire le analisi del sangue. Se non si hanno problemi nell'assorbimentoi di questo prezioso micronutriente, basta aumentare il consumo di verdure a fogli verdi, legumi e carne. Spesso vengono prescritti integratori di ferro o di vitamine che aiutano l'assorbimento. Se l'anemia è sotto controllo e non ci sono altri problemi di salute, riposatevi pure quanto volete, il movimento è importante, ma qualche ora di dolce far niente non vi farà che bene!