Trentacinquesima settimana di gravidanza

 

Il suo corpo sta facendo sempre più pressione sulla parete della pancia consentendo vedere all’esterno i suoi movimenti, i piedini ed anche i suoi gomiti. Il bambino ora pesa circa 2 kg e spinge ancora di più sulla vescica. È quindi molto probabile che lo stimolo di andare al bagno si faccia ancora più frequente. Può essere utile massaggiare con un olio adatto (da chiedere al ginecologo) la parte di pelle fra la vagina e l’ano che potrebbe subire lacerazioni durante il parto naturale. Questo è probabile che avvenga in ogni caso, ma idratando la pelle le conseguenze potrebbero essere ridotte e il recupero più veloce.

Emorroidi, un problema da non sottovalutare

Soprattutto con l’avvicinarsi del parto, le emorroidi rappresentano un problema per qualche donna. Alcune regole possono aiutare a prevenirle e a limitarne i fastidi: svolgere attività fisica regolarmente, aumentare la quota di fibre nella dieta, bere molta acqua, curare l'igiene anale con lavaggi di acqua tiepida e sapone acido per prevenire le infezioni.