Seconda settimana gravidanza

 

La fine di questa settimana sarà quella in cui probabilmente avverrà l’ovulazione. Bisogna considerare che la “finestra fertile” varia a seconda della lunghezza del ciclo di ogni donna e può essere influenzata da molti fattori. Inizia 5 giorni prima dell’ovulazione (in quanto dopo il rapporto gli spermatozoi possono vivere per circa 5 giorni) e termina dopo 12-24 ore. Se l’ovulo espulso dal follicolo incontra gli spermatozoi potrebbe avvenire il concepimento. Fare attenzione ai segnali del corpo può essere un metodo per conoscere in quale fase del ciclo mestruale ci si trova: prima dell’ovulazione aumenta la produzione di muco cervicale che appare un po’ torbido per diventare trasparente e scivoloso con l’ovulazione. Possono inoltre comparire dolori addominali e si può notare un aumento della temperatura basale se misurata al mattino.

Se stai programmando una gravidanza, è utile l'assunzione di acido folico ancor prima di avere la certezza del concepimento

L'acido folico

E' una vitamina del gruppo B indispensabile per la vita di ognuno ma in particolare durante la gravidanza. È fondamentale assumere un’integrazione di questo micronutriente perché spesso non è sufficiente l’alimentazione per far fronte alle richieste del bambino. Negli alimenti la vitamina in questione è presente sotto forma di folati. La loro funzione è sovrapponibile a quella dell’acido folico, ma la loro instabilità alla luce, al calore e all’ossigeno causa una notevole perdita della vitamina durante la trasformazione delle pietanze. Ciò nonostante è molto utile consumare gli alimenti che li contengono (anche se l’integratore è inevitabile per arrivare alla dose giornaliera raccomandata di 0,4 mg):

  • Ortaggi a foglia verde, carciofi, rape.
  • Fegato, tuorlo d’uovo
  • Legumi, cereali integrali, lievito di birra.